IAN SIEGAL with MIKE SPONZA BLUES CONVENTION

“Live for the moment, before it’s gone. Don’t put your faith, in what’s gonna come”

Chi l’ha detto?

MikeSponzaWillie Dixon o Quintus Horatius Flaccus “ERGO SUM” è il nuovo incredibile concept-album di Mike Sponza, ispirato dalla grande passione per i poeti classici latini. Ci sono voluti alcuni anni e molte ricerche per trovare le giuste poesie, tradurle dal latino all’inglese e finalmente trasformarle in un linguaggio “blues”.
Le passioni umane non cambieranno mai: amore, amicizia, eros, lotta per il potere – millenni fa erano già oggetto di poemi scritti con parole potenti e di una modernità impressionante. Negli scritti di Orazio, Catullo, Marziale, Giovenale troviamo la stessa forza dei testi cantati da Muddy Waters, B.B. King, Sam Cooke: parole senza tempo! Al fianco di Mike Sponza, in questo importante lavoro discografico, troviamo il fantastico bluesman inglese Ian Siegal, in veste di cantante e coautore di alcuni brani. Dal 2006 la loro collaborazione live li ha portati in giro per tutta Europa, e finalmente anche su disco. Ma non basta! L’album è stato interamente prodotto agli Abbey Road Studios da Rob Cass (noto per le sue produzioni con Giles Martin, Jack Bruce, Bernie Marsden) e pubblicato dalla label svizzera Epops Music. “ERGO SUM” è anche un concerto, con una “large band” formata da Mike Sponza e Ian Siegal alle chitarre e voci, Mauro Tolot al basso, Moreno Buttinar alla batteria, Michele Bonivento all’organo, Matej Kuzel al sax tenore e Luca Pascolat alla tromba.

Ian SiegalIAN SIEGAL
Eccellente cantante, ottimo chitarrista e compositore originale, Ian Siegal è unanimemente considerato uno dei migliori bluesman inglesi di tutti i tempi. La sua attitudine a essere il miglior blues singer inglese s’è incarnata dopo migliaia di show a fianco dei Bill Wyman’s Rhythm Kings, Lee Sankey Group e di tutte le band di spicco del nuovo british blues. Se fosse cresciuto nel panorama musicale degli anni ‘60, oggi con tutta probabilità sarebbe considerato alla pari di artisti come Joe Cocker ed Eric Clapton. La risonanza ottenuta dalle sue apparizioni nei migliori festival europei lo ha reso un’autentica nuova attrazione nei cartelloni delle kermesse più importanti. La stampa all’unisono parla di un bluesman, come non se ne vedevano da tanti anni, nemmeno negli Stati Uniti. Questo fuoriclasse cantante-chitarrista ormai va collocato in mezzo a nomi come Tom Waits, Bruce Springsteen, Dr. John, Eric Clapton, John Mayall, Jimmy Page e Robert Plant, per non dire Van Morrison. La sua band ha vinto il titolo di Band of the Year nel 2010, ai British Blues Awards.

ian2Pluripremiato ai British Blues Awards di quest’anno, la prestigiosa rivista Mojo lo ha definito uno dei più dotati cantanti e autori del blues contemporaneo. I suoi ultimi album The skinny (2012) e Candy store kids 2013, in compagnia dei fratelli Dickinson dei North Mississippi Allstars, hanno ricevuto per due anni di fila la nomination come Best Contemporary Album ai WC Handy Blues Music Awards negli U.S.A. Ian Siegal, nel corso degli ultimi 5 anni, ha collaborato con il “gotha” del blues mondiale e molte parole sono state spese per descrivere lo stile di questo artista. Da Bill Wyman a Jeff Beck, da John Lee Hooker Jr. a Jimmie Vaughan, il verdetto è unanime…è un grande!

http://iansiegal.com/
http://www.mikesponza.com/